Itinerari turistici di TOP-10

Vi presentiamo le indicazioni consigliate per passeggiate e conoscenti con Rostov-on-Don.

Per coloro che vogliono non solo vedere i luoghi d'interesse della capitale del Don, ma anche conoscere i luoghi interessanti della regione di Rostov, sono state preparate lunghe escursioni. Stai aspettando visite guidate a Starocherkasskaya, Chaltyr, Azov, Novocherkassk e Taganrog.

Itinerario 1. Rostov europeo. Dal parco al parco

Una passeggiata lungo la strada principale di Rostov-on-Don - Bolshaya Sadovaya Street, da Theatre Square al parco per loro. Maxim Gorky (prima del 1917 - City Garden). All'inizio del XX secolo, questa strada è stata paragonata alla Prospettiva Nevsky della capitale. I condomini a più piani, costruiti dai progetti di architetti di spicco, ricordavano i viaggiatori delle città europee. Questi edifici oggi sono la decorazione della città. Il percorso inizia con una visita al parco della Rivoluzione d'Ottobre. Qui la più notevole è la ruota panoramica "One sky", dalla quale altezza (65 m) si apre un magnifico panorama del fondale e il centro storico di Rostov-on-Don.

   

Inoltre, la strada per la strada principale, lungo la quale si incontreranno parchi e piazze: il parco che prende il nome dal 1 maggio, la piazza Pokrovsky, la piazza in piazza dei Soviet e il parco più antico per loro. Gorky. Sulla strada ci sono anche quattro università, il Museo regionale delle tradizioni locali di Rostov, il Museo del Centro Sholokhov e il magnifico edificio dell'amministrazione comunale. In ognuna di esse è stata conservata la storia urbana. E i nomi dei ristoranti di Bolshaya Sadovaya dicono di se stessi: "Rostov-papa", "New York", "Pauling", "Pancho" e molti altri.

La lunghezza del percorso - 3 km. Durata: 3 ore.

Itinerario 2. Con amore per il Don-Padre

La passeggiata pedonale inizia in piazza Pokrovsky su ul. B. Sadovaya (1 km da Piazza del Teatro), qui è un monumento all'imperatrice russa Elisabetta Petrovna, il fondatore della città di Rostov-on-Don.

Gli ospiti fanno conoscenza con il passato e il presente di Rostov-on-Don. Durante il tour, scopri il ruolo di Pietro I nella storia della regione del Don, i mercanti di Rostov, la storia del terrapieno e il fiume Don, in una delle sezioni lungo la quale il lungo fairway vicino a Rostov passa il confine geografico tra Europa e Asia.

    

Il percorso si snoda lungo il pendio Bogatyanovsky passando per la ricca primavera, che ha dato origine alla città, fino all'argine del fiume Don. Nuove sculture di "Lucky Fisherman", "Cancer", "Artist", "Don-Father", "Gregory e Aksinya in a Boat" e il noto "Grandfather Shchukar", "Nakhalenok", "Rostovchanka" sono installati qui. Monumenti a Maxim Gorky, Mikhail Sholokhov, busto dell'ammiraglio Ushakov.

La fontana di musica leggera delizierà, il nuovo ponte stradale Voroshilovsky con ascensori panoramici e il delizioso cancello ferroviario "Gateway of the North Caucasus" con il sistema di sollevamento degli ascensori attirerà l'attenzione. Se lo si desidera, è possibile fare una gita in barca lungo il fiume Don (1 ora). L'itinerario termina al ristorante "Portland" (discesa del viale Budennovsky).

La lunghezza del percorso è di 3,5 km. Durata: 2,5 ore.

Itinerario 3. Biciclette Rostov

Passeggiate pedonali lungo il viale verde - via Pushkinskaya dalla piazza del teatro al giardino della città (M. Gorky Park).

   

Il percorso passa lungo il viale centrale e tranquillo della città, superando le antiche dimore del XIX secolo, che custodiscono i segreti degli ex proprietari e numerosi ristoranti, pasticcerie e caffè. La più grande biblioteca pubblica nel sud della Russia, la biblioteca pubblica Don, il tempio greco dell'Annunciazione, i monumenti di Don scrittori V. Zakrutkin, M. Sholokhov, A. Kalinin, A.Chemov, il poeta russo A. Pushkin, il poeta sovietico V. Vysotsky si trovano qui. Il Museo regionale delle belle arti di Rostov e la galleria d'arte NNN si trovano in via Pushkinskaya.

La lunghezza del percorso - 3 km. Durata: 2,5 ore.

Itinerario 4. Bar mile

Una passeggiata pedonale lungo la corsia di Gazetnoy dal bar "Golodranets", un incrocio con ul. Shaumyan fino all'incrocio con la strada. Gorky (quartiere dei divertimenti "Tabachka").

   

In ogni momento, Rostov-on-Don è stato descritto come una città rumorosa e multietnica, dove convivono pacificamente culture diverse, comprese quelle gastronomiche. Qui puoi visitare i bar della città vecchia: "Holodranets", "Bar proprio", "Side by Side", "Shining", contorni "Mr.Fox", "Wine Time bar", "Cilantro".

La lunghezza del percorso è di 800 m.

Itinerario 5. Levberdona Restaurant Mile

Cammina lungo la riva sinistra del Don dallo stadio Rostov-Arena.

La riva sinistra del Don, cantata nella canzone, è uno dei simboli di Rostov-on-Don. Una serie infinita di intrattenimenti che è esistita qui da quasi mezzo secolo.
Don, glorificado pela música com o mesmo nome. Diversão sem fim existe aqui há quase meio século.    

   

Il percorso passa lungo l'argine oltre la spiaggia cittadina, le zone sportive, lungo Left Bank Street con una visita a bar e ristoranti (Bashnya, Gostiny Dvor, Nairi, Astoria, Blue Wave, Vysokiy Bereg, Petrovsky Pier ") E l'amichevole glorificazione della capitale meridionale, del Don River, del Don e degli sport mondiali.

La lunghezza del percorso è di 4,5 km.

Itinerario 6. Tradizioni dei cosacchi del Don

Escursione in autobus verso l'ex capitale dei Cosacchi del Don - il villaggio di Starocherkasskaya (distretto di Aksai). Il percorso passa attraverso la città di Rostov, Aksai, capisci il fiume Dona. Il programma è dedicato alla conoscenza della cultura dei Don Cossacks, immersione nel colore della regione del Don, e include un tour degli oggetti del museo-museo di Starocherkassk con visita al monastero Atamansky, una passeggiata pedonale attraverso l'ex piazza del mercato oltre i fumatori cosacchi al Maidan, dove si trova la prima chiesa ortodossa di pietra sul Don. Cattedrale della Resurrezione (XVIII secolo.).

   

Inoltre, nel villaggio è possibile vedere la Chiesa dei Santi Apostoli Pietro e Paolo, la Chiesa dell'icona della Madonna del Don, la tradizionale fiera dei souvenir. Il tour offre un quadro completo della storia, delle tradizioni, della vita, degli exploit e della vita dei cosacchi del Don nel periodo tra il XVI e l'inizio del XX secolo. Se lo desideri, puoi passare la cerimonia di iniziazione nei Cosacchi del Don e goderti i piatti della cucina cosacca.

La lunghezza del percorso in una direzione dal centro della città (Rostov-on-Don, Piazza del Teatro) al villaggio di Starocherkasskaya è di 32 km.

Itinerario 7. Tradizioni dei Don Armeni

Escursione in autobus per il villaggio di Chaltyr (distretto di Myasnikovsky).

Per volere dell'imperatrice Caterina II nel 1799, la popolazione armena fu reinsediata dalla Crimea alla terra del Don. Da allora, gli insediamenti armeni, incluso il villaggio di Chaltyr, hanno la loro storia. Per più di due secoli, i migranti di Crimea sono stati attivamente coinvolti nell'economia della Regione del Don, preservando attentamente la lingua e la fede dei loro antenati, arricchendo questo con un sapore locale.

   

Si consiglia di visitare il Museo Storico ed Etnografico, la Chiesa di San Ambartsum, provare il famoso barbecue Chaltyr e piatti della cucina armena in uno dei tanti caffè o ristoranti familiari.

La lunghezza del percorso in una direzione dal centro della città (Rostov-on-Don, Piazza del Teatro) al villaggio di Chaltyr è di 23 km.

Itinerario 8. Azak sulla Via della seta (tesori della città)

Tour in autobus per la città più antica della regione del Don - Azov.

La città fu fondata nel 1067. In tempi diversi, Azov era la stazione commerciale dei mercanti veneziani e genovesi (Tana), e la fortezza dell'Orda d'oro (Azak), e la fortezza turca. La storia delle prodezze militari dei cosacchi comprendeva il famoso assedio azov del Don Cosacchi nel 1641. Nella seconda campagna di Pietro I alla fortezza turca di Azov (1696) nacque la flotta militare russa.

   

Il percorso passa lungo la riva sinistra del Don. All'arrivo ad Azov - una passeggiata pedonale sul Boulevard Petrovsky con accesso al ponte di osservazione sul fiume Don e la salita ai bastioni. Si consiglia di visitare il Museo storico-archeologico e paleontologico-archeologico di Azov, che espone pezzi unici delle più grandi collezioni del sud della Russia, tra cui i tesori d'oro dei nomadi e il ristorante storico "Krepostnoy Val"

La lunghezza del percorso in una direzione dal centro della città (Rostov-on-Don, Piazza del Teatro) ad Azov è di 40 km.

Itinerario 9. Novocherkassk - la capitale mondiale dei cosacchi

Tour in autobus per la capitale del mondo Cosacchi - la città di Novocherkassk.

   

Novocherkassk fu fondata nel 1805 come capitale dei cosacchi. Questo stato rimane ai nostri giorni. Le strade della città, costruite secondo i migliori modelli europei di pianificazione urbana, palazzi nobiliari conservati, l'Ascensione Patriarcale Cattedrale di All-Cathedral, archi di trionfo, gli edifici del Corpo cadetto di Alessandro Ceccato, il Palazzo Ataman e il Museo della Storia dei Cosacchi del Don. I monumenti del cosacco Atamans Yermak, Matvey Platov, Yakov Baklanov ricordano anche la gloriosa storia militare dei cosacchi del Don.

La lunghezza del percorso in una direzione dal centro della città (Rostov-on-Don, Piazza del Teatro) a Novocherkassk è di 40 km.

Itinerario 10. Taganrog: una città sul mare

Bus tour home dello scrittore-drammaturgo A. P. Cechov nella città di Taganrog, situato sulle rive della baia di Taganrog del Mar d'Azov. Il percorso passa lungo la riva destra del Don.

   

La città fu fondata secondo l'idea di Pietro I, qui fu costruito un grande porto commerciale. Quartieri accoglienti di ville italiane e greche, magnifici edifici del 19 ° secolo, una scalinata in pietra unica, il parco più antico nel sud della Russia, monumenti a Pietro I e Alessandra I. In tutto il mondo la città è conosciuta come la patria del famoso scrittore e drammaturgo russo A. P . Cechov. Come parte del Museo Storico e Architettonico di Stato di Taganrog, riserva la casa di Cechov, il ginnasio e il negozio di commercio, dove furono trascorsi gli anni dell'infanzia dello scrittore. Sull'argine di Taganrog non solo puoi respirare l'aria di mare, ma anche visitare accoglienti ristoranti e caffè.

La lunghezza del percorso in una direzione dal centro della città (Rostov-on-Don, Piazza del Teatro) a Taganrog è 76 km.

Trovato un errore nella pagina?

Invia un messaggio e gli editori del portale risponderanno.