/ Guida / Attrazioni, bellezze, monumenti

Attrazioni, bellezze, monumenti

Molte attrazioni della regione del Don sono conosciute non solo in Russia ma anche lontano dai propri confini:
- Le vaste collezioni d’oro degli Sciti, dei Sarmati, degli Alani,
- le rovine della più settentrionale delle città greche dell’antichità, Tanais.
- bastioni
- le mura genovesi, 
- le porte di Aleksej e la polveriera nella città di Azov,
- Le vecchie izbe cosacche nei villaggi di Starocherkassk e Razdorskaja, nei borghi Puxljakovskij e Kanyghin
  - La fortezza di S. Anna vicino al villaggio di Starocerkassk,
  -  avamposto doganale del XVIII secolo nella città di Aksaj,
  -    Archi trionfali,
  -  Il palazzo dell’Ataman e la Cattedrale Patriarcale dell’Ascensione dell’intera comunuità  cosacca a Novocerkassk,
- La casa di Chekov a Taganrog,
- La Cattedrale della Natività della Vergine Maria con il suo complesso architettonico,
- L’edificio del teatro Accademia di Arte drammatica “ Gorkij “ a Rostov sul Don, 
- La casa di campagna del premio Nobel  M.A. Sholochov nel villaggio Veshenskaja. mensk-Shahtinskij – Millerovo – il villagio Veshenskaja – Morozovsk – Zimljansk – il villaggio Romanovskaja – Konstantinovsk – Azov.«Ferro di cavallo medio»:  Taganrog – Rostov sul Don – villaggio Razdorskaja – villaggio Kochetovskaja – Semikarakorsk – Veselji – Proletarsk – Salsk – borgo Zelina – Zernograd – Azov.
«Piccolo ferro di cavallo»: Taganrog – Tanais – Rostov sul Don – Aksaj – Novocherkassk – Starocherkassk – Azov.
 
Scroll Up